Giurisprudenza

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO

Presentazione del Corso di Laurea

Il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, a ciclo unico, offre ai propri studenti un progetto formativo radicato su un patrimonio di ricerca scientifica e di formazione professionale ampiamente elaborato e consolidato, capace per ciò stesso di aggiornamento continuo. Si consegue il titolo di Dottore Magistrale in Giurisprudenza in 5 anni:

  • sostenendo 26 esami;
  • acquisendo 300 CFU
  • Gli obiettivi della Laurea Magistrale sono:
  • fornire, nei primi anni del corso, la conoscenza del metodo giuridico e dei fondamentali contenuti culturali e tecnici per la formazione del giurista;
  • fornire, negli anni successivi, conoscenze avanzate, finalizzate al completamento della formazione del giurista, attraverso lo studio di materie più specifiche;
  • sviluppare le conoscenze giuridiche con un respiro europeo e internazionale attraverso la promozione della mobilità internazionale degli studenti.

La Laurea Magistrale garantisce l’accesso a tutte le attività professionali di profilo giuridico elevato: avvocatura, magistratura e notariato; ruoli dirigenziali all’interno di banche, assicurazioni, imprese, autorità indipendenti, amministrazioni pubbliche, istituzioni europee o internazionali, carriera diplomatica. Dal momento che lo studio è ovviamente di tipo essenzialmente teorico, sono state stipulate una serie di convenzioni con uffici giudiziari, con amministrazioni comunali e regionali, con uffici pubblici e con alcuni studi professionali, per lo svolgimento di tirocini formativi al fine di offrire agli studenti la possibilità di una formazione anche pratica. Va, infine, segnalato come il corso di laurea operi anche adottando strumenti tecnici nuovi, fra i quali specifica rilevanza assume la rete di Centri didattici, creati in diversi comuni dell’isola (Budoni, Elini, Ghilarza, La Maddalena ecc.), collegati alla sede-madre in video-conferenza, per la trasmissione delle lezioni relative agli insegnamenti obbligatori del corso di laurea, nonché mediante una vasta rete di rapporti scientifici internazionali, segnatamente con l’Europa Occidentale ed Orientale, l’America del nord e l’America latina.

Insegnamenti del Corso di Laurea

Anno di corso: 1 (A.A. 2017/2018)

  • DIRITTO COSTITUZIONALE – 12 crediti – Base – Obbligatoria
  • DIRITTO PRIVATO – 15 crediti – Base – Obbligatoria
  • ECONOMIA POLITICA / ECONOMICS – 9 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • FILOSOFIA DEL DIRITTO – 9 crediti – Base – Obbligatoria
  • ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO – 10 crediti – Base – Obbligatoria
  • STORIA DEL DIRITTO ROMANO – 9 crediti – Base – Obbligatoria

Anno di corso: 2 (A.A. 2018/2019)

  • DIRITTO DEL LAVORO – 12 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE – 9 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO INTERNAZIONALE – 9 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO PRIVATO COMPARATO – 9 crediti – Caratterizzante – Opzionale
  • DIRITTO PUBBLICO COMPARATO – 9 crediti – Caratterizzante – Opzionale
  • INGLESE GIURIDICO – 9 crediti – Lingua/Prova Finale – Opzionale
  • LINGUA FRANCESE – 9 crediti – Lingua/Prova Finale
  • LINGUA INGLESE – 9 crediti – Lingua/Prova Finale
  • LINGUA SPAGNOLA – 9 crediti – Opzionale
  • LINGUA TEDESCA – 9 crediti – Lingua/Prova Finale – Opzionale
  • STORIA DEL DIRITTO MEDIEVALE E MODERNO – 9 crediti – Base – Obbligatoria

Anno di corso: 3 (A.A. 2019/2020)

  • ATTIVITA’ A SCELTA – 12 crediti – A scelta dello studente – Obbligatoria
  • DIRITTO CANONICO – 6 crediti – Base – Opzionale
  • DIRITTO CIVILE – 12 crediti – Base – Obbligatoria
  • DIRITTO COSTITUZIONALE DELL’AMBIENTE E DEL PAESAGGIO – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO COSTITUZIONALE DELLE AUTONOMIE TERRITORIALI – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA – 9 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO ECCLESIASTICO – 6 crediti – Base – Opzionale
  • DIRITTO PENALE – 15 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO PROCESSUALE DEL LAVORO – 6 crediti – A scelta dello studente – Opzionale
  • DIRITTO SANITARIO – 6 crediti – A scelta dello studente – Opzionale
  • DIRITTO URBANISTICO E DELL’AMBIENTE – 6 crediti – A scelta dello studente – Opzionale

Anno di corso: 4 (A.A. 2020/2021)

  • DIRITTO AMMINISTRATIVO – 9 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO COMMERCIALE – 15 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – 15 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA – 9 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE – 6 crediti – Base – Obbligatoria

Anno di corso: 5 (A.A. 2021/2022)

  • CONTABILITA’ DELLO STATO E DEGLI ENTI PUBBLICI – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO AGRARIO – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO DEI TRASPORTI – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO DI FAMIGLIA – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO FALLIMENTARE – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO PENITENZIARIO – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • DIRITTO PROCESSUALE PENALE – 15 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • DIRITTO TRIBUTARIO – 9 crediti – Caratterizzante – Obbligatoria
  • FONDAMENTI DI DIRITTO EUROPEO – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • GIUSTIZIA COSTITUZIONALE – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • PROVA FINALE – 16 crediti – Lingua/Prova Finale – Obbligatoria
  • STORIA DELLE CODIFICAZIONI MODERNE – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • TEORIA GENERALE DEL DIRITTO – 9 crediti – AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 – Opzionale
  • ULTERIORI ATTIVITA’ FORMATIVE – 13 crediti – Altro – Obbligatoria

Obiettivi formativi

I laureati del corso della classe di laurea devono:

  • aver conseguito elementi di approfondimento della cultura giuridica di base nazionale ed europea, anche con tecniche e metodologie casistiche, in rapporto a tematiche utili alla comprensione e alla valutazione di principi o istituti del diritto positivo;
  • aver conseguito un plafond di conoscenze storiche che consentano di valutare gli istituti del diritto positivo anche nella prospettiva dell’evoluzione storica degli stessi;
  • possedere capacità di produrre – anche con l’uso di strumenti informatici – testi giuridici (normativi e/o negoziali e/o processuali) chiari, pertinenti ed efficaci in rapporto ai contesti di impiego e ben argomentati;
  • possedere in modo approfondito le capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica (rapportando fatti a fattispecie), di comprensione, di rappresentazione, di valutazione necessarie per affrontare problemi interpretativi ed applicativi del diritto;
  • possedere in modo approfondito gli strumenti di base per l’aggiornamento delle proprie competenze.

I laureati del corso della classe, oltre ad indirizzarsi alle professioni legali ed alla magistratura, potranno svolgere attività ed essere impiegati, in riferimento a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell’informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazione internazionali in cui le capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rivelano feconde anche al di fuori delle conoscenze contenutistiche settoriali.

Skills

I laureati del corso della classe di laurea devono:

  • aver conseguito elementi di approfondimento della cultura giuridica di base nazionale ed europea, anche con tecniche e metodologie casistiche, in rapporto a tematiche utili alla comprensione e alla valutazione di principi o istituti del diritto positivo
  • – aver conseguito approfondimenti di conoscenze storiche che consentano di valutare gli istituti del diritto positivo anche nella prospettiva dell’evoluzione storica degli stessi

I laureati del corso della classe di laurea devono:

  • possedere capacità di produrre testi giuridici (normativi e/o negoziali e/o processuali) chiari, pertinenti ed efficaci in rapporto ai contesti di impiego, ben argomentati, anche con l’uso di strumenti informatici.

Le modalità e gli strumenti didattici con cui i risultati di apprendimento vengono conseguiti sono costituiti da:

  • lezioni
  • esercitazioni
  • seminari
  • colloqui individuali, in particolare con il relatore della tesi di laurea nel corso dell’elaborazione della stessa.

Rilevanti sono anche i tirocini svolti dallo studente che costituiscono utili strumenti per applicare le conoscenze conseguite. Quanto agli strumenti didattici di verifica:

  • relativamente all’attività seminariale: relazioni scritte o orali;
  • esami finali nei singoli corsi, preceduti eventualmente da prove intermedie;
  • esito dei tirocini certificato dagli organismi ospitanti.

Profilo e sbocchi occupazionali e/o professionali

I laureati del corso della classe, oltre ad indirizzarsi alle professioni legali ed alla magistratura, potranno svolgere attività ed essere impiegati, in riferimento a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell’informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazione internazionali in cui le capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rivelano feconde anche al di fuori delle conoscenze contenutistiche settoriali. Uno sbocco professionale di grande interesse e attualità è rappresentato, inoltre, dagli strumenti alternativi di risoluzione delle controversie (A.D.R.), come l’arbitrato e la conciliazione; i laureati potranno altresì acquisire – anche attraverso gli opportuni percorsi di specializzazione forniti dallo stesso dipartimento (Centro Universitario di Mediazione) – il titolo di mediatori civili professionisti.

La laurea Magistrale assicura le competenze necessarie allo svolgimento delle professioni legali tipiche della laurea medesima: vale a dire magistratura, notariato e avvocatura. Consente, inoltre, di operare in quei settori per i quali risulta fondamentale una approfondita preparazione giuridica relativa ai diversi campi del diritto: ad esempio, ruoli dirigenziali nelle amministrazione dello Stato, degli Enti locali e di tutti gli altri Enti pubblici e privati, ovvero in Organizzazioni non governative del c.d. terzo settore; libera professione in qualità di consulenti del lavoro, di tributaristi o di mediatori civili. L’approfondimento delle materie internazionalistiche permette l’accesso in qualità di funzionari ad organismi internazionali quali Unione europea, Consiglio d’Europa, O.N.U., F.A.O., Unesco. La presenza nel piano di studi anche di materie economiche fornisce le competenze idonee a svolgere l’attività di amministratore di enti o imprese private.

La laurea Magistrale garantisce la possibilità di accesso a tutte le attività professionali di profilo giuridico elevato: avvocatura, magistratura, notariato; mediazione civile; ruoli dirigenziali all’interno di banche, assicurazioni, imprese, autorità indipendenti, amministrazioni pubbliche, istituzioni europee e internazionali, carriera diplomatica.

Orientamento

Sono state poste in essere molteplici azioni di orientamento per il raccordo tra corso di laurea e scuola superiore. In particolare:

  • Nell’ambito della seconda edizione del Progetto UNISCO – progetto pilota di orientamento in ingresso dell’Università di Sassari, in rete con gli Istituti di istruzione secondaria di II grado della provincia di Sassari – è stato realizzato il corso “Introduzione agli Studi Giuridici”, rivolto agli studenti delle classi IV e V delle Scuole medie superiori. Il corso è stato articolato in 4 lezioni, per un totale di 16 ore accademiche. Al termine del corso gli studenti sostengono un esame, il cui superamento attribuisce 2 CFU spendibili durante il successivo percorso formativo da computarsi nelle ulteriori attività a scelta dello studente.
  • Si organizzano incontri di orientamento, sia presso il Dipartimento, sia nelle scuole medie superiori volti a far conoscere agli studenti le caratteristiche e gli obiettivi dei percorsi formativi attivi nel Dipartimento: nel corso degli stessi sono state svolte lezioni su temi giuridici di interesse generale, come l’attualità dei valori della Costituzione e la tutela internazionale dei diritti umani. In tal modo si svolge un servizio che va al di là dell’iscrizione ai nostri corsi, e risulta invece utile a tutti gli studenti, indipendentemente dalla loro scelta futura. Si organizzano anche incontri di orientamento rivolti agli studenti detenuti presso la case circondariali del territorio.
  • In seno al Progetto di Alternanza Scuola – Lavoro vengono ospitati nei laboratori giuridici del Dipartimento studenti e docenti delle scuole superiori.
  • Nell’ambito dell’attività di orientamento d’iniziativa dell’Ateneo e, in particolare, durante la Manifestazione dell’Orientamento (4-7 aprile 2017), – incontro annuale nel quale studenti e docenti delle scuole medie superiori incontrano l’Università di Sassari in tutte le sue articolazioni e ricevono informazioni dettagliate su ogni attività dell’Ateneo – sono previste l’illustrazione, parte dei docenti del corso di laurea, delle caratteristiche e obiettivi dei percorsi formativi attivi nel Dipartimento, e brevi lezioni dimostrative. Parallelamente, vengono fornite, anche da studenti e personale tecnico amministrativo,informazioni, strutturate su più livelli di approfondimento, relative al corso di laurea, ai tirocini, alla possibilità di recarsi all’estero per un periodo di studio o di tirocinio (Programma Erasmus e Programma Ulisse), ai percorsi post laurea e agli sbocchi lavorativi.
  • Nel corso del primo anno di iscrizione al corso di laurea è predisposta una prova orale rivolta alle matricole che non hanno superato o non hanno partecipato alla prova scritta di verifica delle conoscenze di base.

Le attività sviluppate per l’orientamento in itinere sono state create con l’obiettivo di aiutare gli studenti nel superamento delle difficoltà incontrate nell’organizzazione dello studio, degli esami e nella loro gestione emotiva lungo tutto il percorso di studio. Le attività portate avanti riguardano:

  • Servizio di “tutorato”, affidato ai docenti e rivolto agli studenti iscritti al I anno di corso di laurea. Ogni studente ha un tutor/docente assegnato che lo aiuta e accompagna durante il processo di formazione e apprendimento. Questo servizio viene offerto anche agli studenti del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza detenuti nella Casa di Reclusione di Tempio Pausania (Nuchis) attraverso periodici incontri di tutorato.
  • Assistenza continua per informazioni di carattere amministrativo, sui piani di studio e istanze a cura del personale tecnico-amministrativo.

Per quanto riguarda il polo didattico di Nuoro, un ruolo centrale nell’attività di orientamento in itinere è svolto sia dai docenti, sia da personale tecnico amministrativo, che, tramite un ricevimento studenti appositamente dedicato, forniscono agli studenti informazioni e indicazioni su piano di studio, passaggi di corso, abbreviazioni ecc. Inoltre è prevista l’attivazione di un laboratorio di apprendimento giuridico con l’obiettivo di illustrare e condividere con gli studenti le metodologie specifiche, teoriche e pratiche, dell’apprendimento nel campo del diritto.

L’accompagnamento al lavoro rientra fra le attività di orientamento in uscita ed è indirizzato a coloro che concluso il percorso di magistrale a ciclo unico quinquennale in Giurisprudenza hanno bisogno di aiuto e sostegno per cercare una prima collocazione. Le attività realizzate riguardano:

  • Consulenze volte a favorire l’acquisizione di consapevolezza dei punti di forza, sviluppo delle potenzialità e progettazione dei percorsi di carriera. Nell’ambito delle attività di intermediazione vengono attivati e gestiti i tirocini post lauream.
  • Supporto nella compilazione e valutazione dei curriculum vitae e della lettera di presentazione;
  • incontri di orientamento professionale sia individuali che di gruppo;
  • assistenza nell’elaborazione di un progetto professionale;
  • supporto alle aziende nell’utilizzo dei servizi placement;
  • analisi delle esigenze dell’impresa per la definizione e la scelta dei profili professionali più idonei.

Gli obiettivi che ci si prefigge ti raggiungere sono:

  • estendere ed incrementare le reti di collaborazione con gli altri operatori del mercato del lavoro e con gli enti sia pubblici che privati;
  • promuovere l’occupabilità dei giovani laureati, cercando di:
    • fornire informazioni specifiche dirette ai diversi utenti (studenti ed enti/imprese) sui servizi erogati e le opportunità offerte attraverso un’attività sistematica di comunicazione;
    • aumentare la capacità di coinvolgimento di nuovi potenziali utenti (studenti ed enti/imprese) attraverso un’azione diretta di marketing;
    • instaurare rapporti stabili di collaborazione con il territorio;
    • sostenere la personalizzazione dei servizi con misure di miglioramento dell’accoglienza agli studenti e laureati e con seminari di formazione sulle tecniche di ricerca del lavoro;

E’ previsto che l’analisi del sistema dei servizi e valutazione delle prestazioni offerte venga realizzata in maniera regolare. Tali attività vengono gestite dall’Ufficio Job Placement di Ateneo.

Prova finale

La prova finale si svolgerà nel modo tradizionale, con la discussione da parte del candidato di una tesi di laurea presentata in forma scritta.

Tirocini

Il Corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza promuove e incentiva la mobilità studentesca internazionale attraverso l’orientamento, l’assistenza, il monitoraggio e il supporto informativo e operativo, relativamente ai programmi di mobilità internazionale ai fini di studio e di tirocinio; in particolare sono offerti i seguenti servizi:

  • promozione di tutte le iniziative volte a incentivare la mobilità studentesca internazionale (con particolare riferimento al programma europeo Erasmus Plus, al programma di ateneo Ulisse e relativi bandi), tramite pubblicità sul sito internet, e sulla piattaforma e-learning dedicata, comunicazioni personalizzate via e-mail, incontri informativi;
  • informazioni circa le modalità di partecipazione ai bandi di selezione e sulle sedi disponibili;
  • assistenza nella scelta della sede in cui svolgere il periodo di formazione all’estero, nella preparazione del programma di studi/tirocinio da svolgere all’estero, nella compilazione della modulistica, nelle relazioni con le sedi ospitanti;
  • monitoraggio delle esperienze di formazione all’estero e assistenza in caso di difficoltà in itinere;
  • informazioni circa le procedure e gli adempimenti burocratici da seguire prima, durante e dopo la partenza all’estero.
  • accoglienza e supporto logistico e didattico per gli studenti stranieri.

I servizi sono erogati quotidianamente presso un ufficio e uno sportello dedicati e gestiti, sotto il profilo amministrativo, da un’unità di personale tecnico-amministrativo, coadiuvato da studenti tutor, sotto la supervisione di un docente delegato per le relazioni internazionali e la mobilità studentesca.

Mobilità internazionale

Il Corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza promuove e incentiva la mobilità studentesca internazionale attraverso l’orientamento, l’assistenza, il monitoraggio e il supporto informativo e operativo, relativamente ai programmi di mobilità internazionale ai fini di studio e di tirocinio; in particolare sono offerti i seguenti servizi:

  • promozione di tutte le iniziative volte a incentivare la mobilità studentesca internazionale (con particolare riferimento al programma europeo Erasmus Plus, al programma di ateneo Ulisse e relativi bandi), tramite pubblicità sul sito internet, e sulla piattaforma e-learning dedicata, comunicazioni personalizzate via e-mail, incontri informativi;
  • informazioni circa le modalità di partecipazione ai bandi di selezione e sulle sedi disponibili;
  • assistenza nella scelta della sede in cui svolgere il periodo di formazione all’estero, nella preparazione del programma di studi/tirocinio da svolgere all’estero, nella compilazione della modulistica, nelle relazioni con le sedi ospitanti;
  • monitoraggio delle esperienze di formazione all’estero e assistenza in caso di difficoltà in itinere;
  • informazioni circa le procedure e gli adempimenti burocratici da seguire prima, durante e dopo la partenza all’estero.
  • accoglienza e supporto logistico e didattico per gli studenti stranieri.

I servizi sono erogati quotidianamente presso un ufficio e uno sportello dedicati e gestiti, sotto il profilo amministrativo, da un’unità di personale tecnico-amministrativo, coadiuvato da studenti tutor, sotto la supervisione di un docente delegato per le relazioni internazionali e la mobilità studentesca. Gli accordi di mobilità internazionale con università/enti stranieri sono generalmente promossi dai docenti del Corso di Laurea Magistrale. In particolare, sono stati finora stipulati:

  • 54 accordi Erasmus di mobilità ai fini di studio con università partner dislocate nei seguenti paesi europei: Austria, Belgio, Croazia, Estonia, Francia, Germania, Lituania, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Turchia e Ungheria;
  • 4 accordi di mobilità ai fini di tirocinio da svolgersi presso uffici amministrativi e centri di ricerca presso università in Spagna e Polonia.
  • 2 accordi bilaterali che contemplano la mobilità sia a fini di studio che di tirocinio con due università situate in territori extra-europei (Argentina e Brasile).

Referenti del corso

  • ONIDA Pietro Paolo
  • SANNA Valentino
  • ROMAGNO Giuseppe Werther
  • ORTU Rosanna
  • FODDAI Giovanna Maria Antonietta
  • D’ORSOGNA Domenico
  • UDA Giovanni Maria
  • CARBONE Paolo
  • PINNA Pietro Luigi
  • COLOMBO Claudio
  • CHESSA Omar
  • VULLO Enzo
  • DEMURO Giampaolo
  • CAMPUS Marco Giovanni
  • SECHI Paola
  • PEPE Francesco
  • MASALA Laura Maria Speranza
  • MELE Franca Maria
  • RINOLFI Cristiana Maria Anastasia
  • FLORE Egidia
  • CAMPUS Marco Giovanni
  • CARBONE Paolo
  • CHESSA Omar
  • COLOMBO Claudio
  • DEMURO Giampaolo
  • FLORE Egidia
  • FODDAI Giovanna Maria Antonietta
  • GOISIS Luciana
  • MASALA Laura Maria Speranza
  • OCCHIENA Massimo
  • ODONI Mario
  • PAJNO Simone
  • PASSINO Vittoria Maddalena Rita
  • SANNA Valentino
  • SAU Silvio Pietro Nicola
  • SECHI Paola
  • UDA Giovanni Maria
  • VULLO Enzo
UniNuoro - docenti testimonials

Giovanni Maria Uda, Professore Ordinario di Diritto Civile, Direttore della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università di Sassari

UniNuoro - docenti testimonials

Pietro Paolo Onida, Professore Associato di Diritto Romano presso l’Università di Sassari

Contattaci per informazioni sul Corso di Laurea

CONTATTACI