Diritto ed Economia per la Cultura e l'Arte (DECA)

MASTER INTERUNIVERSITARIO DI I° LIVELLO

Obiettivo del Master Interuniversitario di I livello in Diritto ed Economia per la Cultura e l’Arte (DECA) è quello di formare esperti con competenze interdisciplinari per l’inserimento o la specializzazione nel settore sia pubblico che privato della gestione, tutela e valorizzazione di patrimoni dell’arte e della cultura. Il Master promuove inoltre la formazione di competenze nell’organizzazione e gestione di servizi, attività ed eventi culturali. Le  figure professionali così formate  saranno in grado di integrare efficacemente competenze giuridico­amministrative ed economico­aziendali, sia nel settore pubblico come in quello privato, sviluppando la conoscenza dei sistemi della cultura e dell’arte, delle tecniche di programmazione, finanziamento, gestione e comunicazione dei servizi culturali. I corsi previsti mirano a fornire le competenze specialistiche necessarie nelle aree scientifico disciplinari ritenute indispensabili rispetto ai fini proposti, anche con l’ausilio di Laboratori e Testimonianze di esperti. Per raggiungere tali obiettivi, il DECA Master offrirà ai propri partecipanti non solo gli strumenti di conoscenza teorica, ma anche un periodo di tirocinio formativo di almeno 3 mesi da espletarsi presso enti ed istituzioni del settore. Tra le strutture che potranno ospitare i tirocinanti del Master:

 

 

 

 

 

 

Sede:
La sede amministrativa, con direzione scientifica e didattica, è presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Sassari. Le attività formative hanno sede presso il Consorzio Universitario Nuorese (Via Salaris 18, 08100 Nuoro) ed eventualmente presso altri locali resi disponibili dallo stesse Consorzio nonchè dagli altri enti, istituzioni, soggetti pubblici e privati sostenitori del master.

Contatti:
Per le informazioni di carattere amministrativo rivolgersi all’Ufficio Alta Formazione, Dott.ssa Lucia Mattone – Via Macao 32, 07100 Sassari – Tel: 079 228969 – Fax 079 229827 lmattone@uniss.it
Per le informazioni relative alla procedura online di iscrizione al concorso e alla procedura di immatricolazione online rivolgersi all’Ufficio Alta Formazione, Dott. Gianni Angotzi, email: gangotzi@uniss.it e Dott.ssa Barbara Longoni, email: blongoni@uniss.it
Per le informazioni inerenti il Programma Erasmus + Traineeship rivolgersi alla Dott.ssa Valeria Petrucci, Dipartimento di Giurisprudenza – Viale Mancini 5, 07100 Sassari – Tel: 079 228991 – vpetrucci@uniss.it e al Dott. Felice Langiu, Ufficio Relazioni Internazionali – Tel: 079 229953 – felix@uniss.it
Per le informazioni di carattere didattico, nonché per quelle inerenti l’attribuzione dei premi di studio e lo svolgimento delle prove selettive, rivolgersi alla Segreteria Didattica del DECA Master – Dipartimento di Giurisprudenza – Viale Mancini, 5, 07100 Sassari – Dott.ssa Giulia Arlotti – Tel: 079 228760 – Fax 079 228941 – decamaster@uniss.it

Accesso: 20 candidati, numero minimo per attivare il corso 10 allievi. L’iscrizione al Master universitario non è compatibile con l’iscrizione a qualunque corso attivato presso questa o altra università. Requisiti d’accesso: Laurea triennale e/o magistrale. Prova di ammissione: Nel caso in cui il numero dei candidati sia maggiore di 20 verrà effettuato  un test a carattere multidisciplinare, volto a verificare il possesso di specifiche competenze e consistente in 25 domande a risposta multipla, così ripartite:

  • 8 cultura generale
  • 5 logica
  • 5 giuridiche
  • 2 economiche
  • 2 lingua inglese

Modalità di iscrizione: Superata la prova preselettiva, gli ammessi al Master dovranno, al fine di evitare l’esclusione, presentare domanda di immatricolazione, corredata di due fotografie, all’Ufficio Alta Formazione, Via Macao 32 – 07100, Sassari. Quota di iscrizione: La tassa di iscrizione per l’intera durata del Master è di €1.700,00, che potrà essere versata in due distinte rate. La prima rata pari a €1.000,00 potrà essere pagata presso una sede o agenzia del Banco di Sardegna dopo la presentazione dell’immatricolazione. La tassa è comprensiva della copertura assicurativa per infortunio e danni verso terzi per tutta la durata del master. La seconda rata è pari a €700,00. Sono esonerati dal pagamento delle tasse i portatori di handicap con invalidità pari o superiore al 66% che dichiareranno il loro status. Premi di studio: È prevista la possibilità di usufruire di dieci (10) premi di studio, dell’importo di €1.000,00 ciascuno, e di ulteriori dieci (10) premi di studio, dell’importo di €700,00 ciascuno, eventualmente cumulabili a totale copertura della tassa di iscrizione. L’assegnazione di tali premi di studio sarà effettuata, a cura della Direzione del Master, in base a criteri legati per il 50% al reddito e per il restante 50% al merito.

Frequenza: Obbligatoria per il 75% del monte ore totale del master Durata: Il Master DECA ha la durata di 12 mesi Crediti: 60 Crediti formativi universitari
Articolazione corso: Le attività didattiche frontali obbligatorie sono articolate in lezioni e laboratori relativi ai vari insegnamenti, analisi di case history, seminari e contributi di esperti del settore dell’arte e della cultura (direttori ed operatori di istituzioni culturali o museali, artisti, curatori, critici e storici dell’arte, direttori o redattori di riviste specializzate), per non meno di 500 ore. E’ previsto uno stage presso enti pubblici o privati, nel rispetto della normativa vigente, per un periodo non inferiore a 350 ore per tutti gli iscritti al Master. Crediti formativi: 37 CFU sono distribuiti tra insegnamenti comprensivi di lezioni frontali, seminari, laboratori interdisciplinari, testimonianze tratte da operatori di settore, stages, tesi di master. Offerta formativa: Il progetto didattico prevede insegnamenti giuridici, economici, storico­artistici, sociologici. Gli insegnamenti giuridici vertono principalmente su: politiche pubbliche per l’arte e la cultura, diritto dei beni e delle attività culturali, diritto dell’editoria, diritto dei sistemi museali, diritto d’autore e della proprietà intellettuale, diritto del fundraising e delle organizzazioni non profit. Gli insegnamenti economici, incentrati sull’economia della cultura, comprendono l’analisi e lo studio dell’economia dei mercati culturali, del fundraising delle attività culturali, del marketing dei servizi culturali. Gli insegnamenti di storia, estetica, museologia, sociologia della cultura mirano a fornire elementi di conoscenza necessari agli operatori professionali del sistema, pubblico e privato, della gestione, tutela e valorizzazione di patrimoni dell’arte e della cultura. Insegnamenti propedeutici:

 

 

 

 

 

 

  • Diritto dell’Unione Europea
  • Diritto Amministrativo
  • Diritto Privato
  • Diritto Commerciale
  • Economia della Cultura
  • Museologia

Insegnamenti di indirizzo:

  • Diritto delle Organizzazione no profit
  • Diritto dei Sistemi Museali
  • Team building
  • Economia dei mercati culturali
  • Economia dello sviluppo territoriale
  • Social Media e Crowdfunding
  • Sociologia della cultura
  • Estetica
  • Storia dell’arte I
  • Storia dell’arte II
  • Tendenze recenti dell’arte contemporanea
Docenti: Giuliana Altea, Storia dell’arte contemporanea Antonella Ardizzone, Economia dei mercati culturali Antonio Blandini, Diritto delle organizzazioni non profit Gianfranco Bottazzi, Sociologia della cultura Gabriele Bottino, Diritto dei beni e delle attività culturali Antonella Camarda, Storia dell’arte contemporanea Paolo Coen, Storia dell’arte moderna Andrea Crismani, Diritto degli enti locali Francesco Cuccu, Diritto commerciale Germana Di Falco, Europrogettazione Ruggiero Dipace, Diritto del fund raising Domenico D’Orsogna, Diritto amministrativo Guido Ferilli, Economia della cultura Paolo Fois, Diritto internazionale Fabrizio Fracchia, Diritto dell’ambiente Tommaso Edoardo Frosini, Diritto costituzionale Diana Urania Galetta, Diritto dell’Unione Europea Marcello Maggiolo, Diritto d’autore e della proprietà intellettuale Francesco Manganaro, Diritto amministrativo Fabiana Massa, Diritto commerciale Raffaella Morselli, Storia dell’arte moderna Serena Oggianu, Diritto dei sistemi museali Roberta Piccinelli, Museologia Baingio Pinna, Psicologia della percezione Paola Piras, Diritto amministrativo Aristide Police, Diritto amministrativo Jesús Prieto de Pedro, Diritto della cultura Pierluigi Sacco, Economia della cultura Massimiliano Scuderi, Arte contemporanea e sviluppo territoriale Alessandra Silveira Aparecida Souza, Diritto dell’Unione Europea Claudia Tavani, Diritto internazionale Giorgio Tavano Blessi, Economia dello sviluppo territoriale Manuela Tola, Diritto commerciale Stefano Traini, Estetica Giovanni Maria Uda, Diritto privato Marcos Vaquér Caballería, Diritto amministrativo Jacques Ziller, Politiche pubbliche per l’arte e la cultura Laboratori: Elisa Bortoluzzi Dubach, Fund raising Massimo Burgio, Fund Raising Lorenzo Giusti, Arte contemporanea e sviluppo territoriale Massimiliano Scuderi, Arte contemporanea e sviluppo territoriale Alessandro Isaia, Progettazione di eventi culturali Pasquale Mascia, Progettazione di eventi culturali Testimonianze: Cecilia Canziani, Curatrice Cristian Chironi, Artista Cristiana Collu, Direttrice museale Rizziero Di Sabatino, Gallerista Christelle Familiari, Artista Alessandro Floris, Architetto-Artista Marcello Fois, Scrittore Antonello Grimaldi,  Regista Helga Marsala, Giornalista-Curatrice Samuele Menin, Artista Arabella Natalini, Curatrice Daniele Pieroni, Poeta Mario Pieroni, Gallerista Alfredo Pirri – Artista Enrico Pitzianti, Regista Carlotta Poli, Giornalista Giancarlo Porcu, Editore Laura Pugno, Artista Paolo Sabbatini, Diplomatico Emiliana Sabiu, Curatrice Diana Sirianni, Artista Dora Stiefelmeier, Gallerista Costa Vece, Artista Zafos Xagoraris, Artista
Il Master Interuniversitario di I livello Diritto ed Economia per la Cultura e l’Arte (DECA) si pone l’obiettivo di creare professionisti capaci di operare nel settore, pubblico e privato, della gestione, tutela e valorizzazione di patrimoni dell’arte e della cultura e della organizzazione e gestione di servizi, attività ed eventi culturali.
“La cultura ha un valore sociale ma anche un valore economico molto forte. Nell’era post­industriale si consuma cultura per produrre cultura. Nasce l’Economia dell’Intangibile”. Guido Ferilli, Economia della Cultura

UniNuoro - docenti testimonials - Domenico D'Orsogna
Domenico D’Orsogna è Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di Sassari e Direttore Scientifico del DECA Master
UniNuoro - studenti testimonials

“E’ stata per me una grande opportunità formativa da spendere sul territorio che amo. E mi sono divertito, incontrando un sacco di gente interessante”.

Davide, 38 anni

UniNuoro - studenti testimonials

“Il patrimonio culturale, le  nuove tecnologie e  le competenze specifiche. Sono questi gli strumenti con cui dobbiamo costruire il nostro futuro”.

Sara, 33 anni

Contattaci per informazioni sul Master

CONTATTACI