Sistemi Forestali e Ambientali Protezione Civile

Curriculum del corso di laurea magistrale in Sistemi Forestali e Ambientali

Course ID
1206

ISCRIZIONI PER L’ANNO ACCADEMICO 2019-20

Scopri come immatricolarti

DESCRIZIONE DEL CORSO:

Il corso di laurea magistrale in Sistemi Forestali ed Ambientali, classi LM73, attivato dal Dipartimento di Agraria presso la sede gemmata di Nuoro è l’unico a livello regionale di questa classe di laurea.
Il corso si propone di fornire conoscenze avanzate e capacità professionali utili allo svolgimento delle molteplici e complesse attività connesse all’utilizzo efficiente e sostenibile delle risorse naturali nonché al monitoraggio, pianificazione, progettazione e gestione dei sistemi forestali e ambientali.
In particolare saranno svolte attività formative utili:
– ad acquisire conoscenze, a carattere specialistico, dei sistemi forestali e ambientali e dei territori rurali e in ambito montano;
– ad utilizzare avanzati strumenti informatici di lettura e di interpretazione di dati relativi al territorio montano e rurale;
– a svolgere funzioni di coordinamento, ad assumere responsabilità di progetti e di strutture;
– ad affrontare con approccio olistico l’analisi dei sistemi forestali ed ambientali, al fine di valorizzarne la complessità e la biodiversità, nell’ambito della gestione sostenibile;
– ad acquisire i metodi fondamentali dell’indagine scientifica per essere in grado di collaborare ad attività sperimentali e di finalizzare le conoscenze alla soluzione dei problemi tecnici del settore forestale e ambientale.

Il corso di laurea prevede un primo anno comune e due curricula nel secondo anno.
I due curricula sono:

– Protezione Civile
Il curriculum fornisce le basi sia per la prevenzione di eventi catastrofici in ambiente forestale e montano, sia per le prime fasi degli interventi di mitigazione degli effetti da coordinare con le strutture, da locali a nazionali, di protezione civile. E’ finalizzato alla formazione di un dottore magistrale in grado di prevenire i grandi rischi ambientali sia naturali che di origine antropica in ambito extraurbano. Il laureato acquisirà conoscenze relative alle principali cause di rischio connesse ad eventi meteo di eccezionale intensità e durata, sulla prevenzione e il controllo degli incendi boschivi, sulla valutazione e gestione di rischi ambientali connessi agli inquinamenti chimici e microbiologici del suolo e delle acque per usi civili. Acquisirà conoscenze sui primi interventi di protezione e messa in sicurezza delle popolazioni, sulla realizzazioni di reti di trasmissione delle informazioni, sugli interventi immediati di pronto soccorso.

– Produzioni Agro-Forestali Sostenibili
Il curriculum è finalizzato alla preparazione di professionisti in grado di gestire la corretta gestione dei prodotti secondari del bosco, il cui mercato è in costante crescita. E’ finalizzato alla formazione di un dottore magistrale in grado progettare e gestire incrementi della produttività primaria e secondaria delle aree forestali, montane e marginali agli usi agricoli che siano compatibili sia con il controllo dei processi di degrado, sia con la conservazione della biodiversità animale e vegetale. Oltre alle informazioni relative alla produzione delle masse legnose, obiettivo delle produzioni principali, lo studente acquisirà conoscenze sulle produzioni secondarie quali funghi eduli e tartufi, Apicoltura, piante officinali, specie arboree di interesse frutticolo, che stanno recentemente assumendo una maggiore importanza economica per le popolazioni locali. Saranno inoltre acquisite informazioni sulla progettazione e controllo di vivai forestali, necessari per la conservazione della biodiversità di specie e varietà locali di interesse forestale.

Le attività didattiche saranno organizzate su base semestrale e saranno previste diverse tipologie (lezioni frontali, esercitazioni, attività pratiche, laboratori, attività seminariali, tirocinio) a seconda delle caratteristiche culturali e formative dei singoli insegnamenti
La frequenza è fortemente raccomandata per tutte le attività didattiche; il manifesto degli studi stabilisce annualmente la percentuale di frequenza obbligatoria, eventualmente con la distinzione fra studenti a tempo pieno e lavoratori.

REQUISITI DI ACCESSO:

Al corso di laurea magistrale in Sistemi Forestali e Ambientali possono accedere:
– I laureati nelle classi L25 (Scienze e tecnologie agrarie e forestali), L21 (Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale) e L32 (Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura) del D.M. 170/04
– I laureati delle classi 20 (Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali) e 27 (Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura) del previgente D.M. n. 509/99
– Per l’accesso al corso di studio è in ogni caso richiesta un’adeguata preparazione iniziale che sarà verificata ai sensi dell’articolo 6 comma 2 del D.M. 270/04 con modalità stabilite nel regolamento didattico del corso e in osservanza del sotto riportato criterio:
aver acquisito almeno 35 CFU nei seguenti SSD: AGR01, AGR05, AGR08, AGR11, AGR12, AGR 16.

SBOCCHI PROFESSIONALI:

Rientrano fra le professionalità del laureato in Sistemi forestali ambientali:
– il rilevamento, classificazione, analisi, ripristino e conservazione di componenti abiotiche e biotiche di ecosistemi naturali;
– la programmazione e la gestione del territorio rurale, con particolare riferimento all’analisi e monitoraggio dell’ambiente montano e degli ecosistemi forestali;
– la progettazione e gestione di parchi e giardini e pianificazione ecologica e territoriale;
– la progettazione e gestione di lavori di miglioramento, ricostituzione e restauro ecologico di ambienti degradati;
– la progettazione e gestione di interventi di prevenzione e lotta agli incendi;
– la valutazione di impatto ambientale in aree forestali e montane;
– l’analisi, il monitoraggio e la certificazione di processi e sistemi forestali e ambientali ai fini del miglioramento della qualità della vita;
– la progettazione e gestione degli interventi selvi-colturali e di rimboschimento;
– la progettazione e gestione di impianti per la produzione e trasformazione del legno;
– la progettazione e gestione di sistemi produttivi integrati agro-silvo-pastorali;
– la consulenza, l’assistenza tecnica e la divulgazione nel campo forestale e ambientale.
Il profilo professionale del laureato magistrale rientra in quello previsto per la professione dell’agronomo e del forestale, regolamentata dal D.P.R. 328 del 05/06/2001 e successive modificazioni. Può pertanto svolgere la propria attività nei settori delle attività forestali e ambientali sia nell’ambito della libera professione e dei servizi, sia in quello della pubblica amministrazione e delle istituzioni di ricerca.

SEDE DEL CORSO DI LAUREA
Tutti i corsi avranno sede a Nuoro, nelle strutture attrezzate del Consorzio Universitario UniNuoro.

PIANO DI STUDI:
CURRICULUM PROTEZIONE CIVILE

I anno

– Pianificazione del paesaggio rurale (8 CFU)
– Tecniche di valutazione del territorio (6 CFU)
– Valutazione economica di impatto ambientale (6 CFU)
– Assestamento forestale (7 CFU)
– Meccanizzazione forestale (6 CFU)
– Monitoraggio e salvaguardia dello stato sanitario dei sistemi forestali (12 CFU)
– Discipline a scelta dello studente (12 CFU)
– Altre attività formative (5 CFU)

II anno

– Agrometeorologia, analisi e monitoraggio del cambiamento climatico (7 CFU)
– Prevenzione e controllo degli incendi boschivi (6 CFU)
– Tecniche di protezione civile (6 CFU)
– Sistemi di telecomunicazione per la protezione civile (6 CFU)
– Gestione e valutazione del rischio ambientale (13 CFU)
– Inglese tecnico (5 CFU)
– Prova finale (15 CFU)