PROGETTAZIONE, GESTIONE E PROMOZIONE TURISTICA DI ITINERARI DELLA CULTURA E DELL’AMBIENTE

Il Corso di Laurea triennale in Progettazione, Gestione e Promozione Turistica di Itinerari della Cultura e dell’Ambiente, l’unico attivato nelle Università dell’isola e uno dei pochi in Italia, si propone come risposta formativa alle peculiarità della Sardegna: territorio caratterizzato da una forte vocazione turistica con elevati standard qualitativi determinati dalla grande rilevanza del patrimonio storico, archeologico, naturalistico, paesaggistico ed etnografico.

Museo d’Arte Man – Nuoro

Il percorso formativo ha come obiettivo quello di fornire le conoscenze indispensabili nell’ambito della progettazione, della promozione e della gestione del comparto turistico e nella valorizzazione delle risorse locali, nel quadro di una proposta turistica di qualità, capace di sostenere processi di sviluppo territoriale orientati alla sostenibilità.

Su Tempiesu – Orune

Il Corso si articola in un unico curriculum che ha una forte vocazione territoriale ma è mirato anche a conseguire un buon livello nelle abilità di comunicazione linguistica, sia in italiano sia nelle lingue straniere – indispensabili vettori dell’immagine qualitativa del territorio –, e una buona preparazione nell’ambito dell’informatica e delle nuove tecnologie. Le capacità di misurarsi con tali strumenti, infatti, è indispensabile a veicolare le informazioni territoriali sui supporti tecnologici.

Strada romana

Le discipline impartite sono incentrate inoltre sulle strumentazioni geo-informatiche ed economico-gestionali, sugli strumenti legislativi e finanziari (programmi e progetti di ambito nazionale ed europeo), sulle competenze culturali specifiche relative al patrimonio paesaggistico, archeologico, antropologico, artistico e letterario del territorio, nonché su quelle di ambito giuridico, economico e statistico.

L’offerta formativa è stata potenziata in questa direzione con l’inserimento di nuove discipline, come Analisi del territorio, Letteratura di viaggio, Letteratura del paesaggio e Storia della musica in Sardegna, in modo da incrementare le conoscenze nell’ambito del paesaggio urbano e tradizionale, delle risorse antropologiche e delle tradizioni culturali e popolari, sempre nell’ottica di valorizzare le potenzialità di sviluppo dell’offerta turistica.

Gola di “Gorropu”

Infine, la preparazione teorica trova il suo completamento pratico con la frequenza obbligatoria di un tirocinio formativo, svolto presso Enti pubblici o privati attivi nel comparto del turismo.

Navi romane – Museo Archeologico di Olbia

PROFILO PROFESSIONALE

► Operatore e consulente in ambito territoriale e ambientale
► Esperto in analisi del paesaggio e rappresentazioni GIS (Sistemi Informativi Geografici)
► Esperto in documentazione audiovisiva e multimediale
► Consulente di piani paesaggistici e urbanistici regionali e comunali
► Consulente per l’organizzazione di eventi culturali e mostre
► Organizzatore di fiere, esposizioni ed eventi ambientali e culturali

SBOCCHI PROFESSIONALI

Enti pubblici (Comuni e Regione) ed enti privati (studi professionali, aziende e case editrici) coinvolti nella gestione del territorio e nella gestione dei beni culturali e naturali (musei, parchi e aree archeologiche); centri di studio e di ricerca geografica, storica, territoriale, paesaggistica, ambientale, culturale, etnografica e sociale.

SEDE DEL CORSO DI LAUREA

Tutti i corsi avranno sede a Nuoro, nelle strutture attrezzate del Consorzio Universitario UniNuoro.

PIANO DI STUDI

I ANNO

► Archeologia e analisi dei sistemi territoriali dell’età nuragica (12 crediti – affine/integrativa – obbligatoria)
► Architettura, cultura e ambiente (6 crediti – affine/integrativa – obbligatoria)
► Economia aziendale (12 crediti – base – obbligatoria)
► Storia economica e sociale della Sardegna romana ( 6 crediti – base – obbligatoria)
► Sviluppo territoriale e turismo (12 crediti – caratterizzante – obbligatoria)
► Lingua inglese (12 crediti – opzionale)
► Lingua spagnola (12 crediti – opzionale)
► Lingua tedesca (12 crediti – opzionale)

II anno

► Diritto pubblico comparato (6 crediti – base – obbligatoria)
► Misura e analisi del territorio (12 crediti – caratterizzante – obbligatoria)
► Pianificazione e gestione delle risorse culturali, paesaggistiche e ambientali (6 crediti – base – obbligatoria)
► Pratiche curatoriali e gestione museale (6 crediti – caratterizzante – obbligatoria)
► Sistemi territoriali e modelli geo-economici (12 crediti – base – obbligatoria)
► Economia e gestione delle imprese (6 crediti – caratterizzante – opzionale)
► Letteratura del paesaggio (6 crediti – caratterizzante – opzionale)
► Letteratura di viaggio e sistemi digitali (6 crediti – caratterizzante – opzionale)
► Lingua inglese (6 crediti – lingua/prova finale – opzionale)
► Lingua spagnola (6 crediti – lingua/prova finale – opzionale)
► Lingua tedesca (6 crediti – lingua/prova finale – opzionale)
► Sociologia del turismo – 6 crediti – caratterizzante – opzionale

III anno

► Antropologia del turismo (6 crediti – base – obbligatoria)
► Geografia ambiente paesaggio (12 crediti – base – obbligatoria)
► Igiene dell’ambiente e territorio (6 crediti – caratterizzante – obbligatoria)
► Laboratorio GIS (6 crediti – altro – obbligatoria)
► Diritto pubblico del turismo (6 crediti – affine/integrativa – opzionale)
► Linguistica generale e linguistica sarda (6 crediti – affine/integrativa – opzionale)
► Nutraceutica e farmacologia (6 crediti – affine/integrativa – opzionale)
► Paesaggi audiovisivi (6 crediti – affine/integrativa – opzionale
► Storia della musica in Sardegna (6 crediti – affine/integrativa – opzionale)
► Prova finale (6 crediti – lingua/prova finale – obbligatoria)

Maggiori informazioni sul Corso di Laurea

Scopri come immatricolarti